Cimec

Il birrificio Retorto sanzionato e costretto a cambiare nome alla Latte Più

È notizia recente che anche il birrificio Retorto si è aggiunto al novero dei produttori italiani costretti a cambiare nome a una loro birra. Da oggi in poi la Blanche della casa non si chiamerà più Latte Più ma Latex Più, mantenendo tuttavia la ricetta di sempre. In questo caso la modifica non è stata imposta in seguito a una disputa legale con un concorrente o una multinazionale del settore, bensì dalle norme italiane vigenti in materia di etichettatura alimentare.

Al fine di evitare confusione nel consumatore finale, il termine “latte” infatti può essere utilizzato solo per prodotti che contengono l’omonimo ingrediente o suoi derivati. Per questa ragione Retorto è stato sanzionato e costretto a cambiare il nome della propria birra, riuscendo però con una bella intuizione a mantenere sia un’evidente similitudine fonetica col passato, sia un certo legame simbolico con il film Arancia Meccanica.

Leggi anche

Ecco i risultati dei concorsi di Hospitality: vittorie per Badalà e Birrificio Incanto

Nella giornata di ieri sono stati premiati i vincitori dei concorsi dedicati alle eccellenze tecniche …

Da Blue Moon delle mini tortine da mettere sul bicchiere al posto della fetta di arancia

Qual è una delle cose più odiose al mondo? Esatto, la famigerata fetta di limone …

2 Commenti

  1. Un paese allo sbando in cui azzeccagarbugli da quattro soldi si impuntano sull’applicazione di normicine inutili e ridicole, mentre fuori succede di tutto.
    Un paese in cui ci si preoccupa che qualche idiota scambi una bottiglia da 0,33 cl per latte corretto, mentre con una mazzetta nelle filiere alimentari ottieni quasiasi cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!