Craft Beer Evolution
Home » Altro » Ci sarà del marcio in Danimarca…

Ci sarà del marcio in Danimarca…

danimarca

Di solito il venerdì lo dedico a post leggeri e divertenti, oggi invece ne approfitto per annunciare a tutti che ho preso una decisione importante: a breve aprirò un birrificio in Danimarca. Eh sì, dopo una lunga riflessione ho fatto la mia scelta: basta passare le giornate a scrivere su Cronache di Birra, è il momento di trasformare la mia passione in un lavoro. Così tra non molto mi trasferirò a Copenaghen dove inizierò la mia vita di birraio. E’ già tutto pronto nei minimi dettagli, a partire dal nome: il birrificio si chiamerà Qualunqvist e produrrà una vasta gamma di birre, tutte estremamente originali.

La gamma di ricette che ho in mente è molto ampia, quindi passo subito a illustrarvele:

  • Ektorp: una chiara caratterizzata da una luppolatura molto generosa.
  • Karlstad: un’ambrata estremamente gradevole, molto luppolata.
  • Kivik: una scura ispirata alle Stout, che impiega grandi quantità di luppolo.
  • Klippan: una birra d’ispirazione belga, alcolica e decisamente luppolata.

Queste saranno le birre base del birrificio, alle quali però si aggiungerà tutta una serie di specialità e stagionali. Sarete curiosi di conoscerle, dunque eccole qui:

  1. Tullsta: una chiara brassata con alghe del Mar Baltico, estremamente luppolata.
  2. Bjursta: una Wild Ale con brettanomiceti e una vagonata di luppoli neozelandesi.
  3. Vejmon: una birra a fermentazione spontanea, dry-hoppata con luppoli giapponesi e thailandesi.
  4. Mega Erktop: una versione super luppolata della Erktop base.
  5. Tallvik: un’ambrata passata in botti di Cynar e caratterizzata da una clamorosa luppolatura.
  6. Brimnes: una “tisana di luppolo” prodotta senza malto d’orzo.
  7. Hemnes: un Barley Wine da 150 IBU con luppoli danesi.
  8. Oppdal: un’Imperial Stout originalissima, con quantità spropositate di luppolo.

Inoltre la gamma si moltiplicherà se pensate che molte di queste birre potranno essere blendate tra loro. Ovviamente le ricette sono concepite proprio a questo scopo. I blend possibili sono diversi e, sebbene non abbia ancora deciso i nomi, si potranno effettuare con le seguenti combinazioni: 1 + 7, 2 + 3, 5 + 8, 1 + 4 + 6, Erktop + 2, Klippan + Kivik + 5.

Nei primi mesi della mia avventura sarò affiancato da un amico birraio danese, che mi seguirà passo dopo passo. Egli ha già deciso che quando avrà finito si trasferirà in Italia, dove aprirà un proprio birrificio, di cui mi ha rivelato le prime ricette: una birra alla lattuga, una al pecorino di fossa, una al vino e una al pomodoro.

Vi farò sapere quando il mio birrificio sarà attivo, spero che mi verrete a trovare presto. Buon fine settimana a tutti.

P.S. Post nato da alcune riflessioni derivanti da recenti bevute

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

meloni

Oltre la birra: liquori al luppolo, aceti e distillati

Parallelamente al mercato della birra artigianale ne esiste un altro molto più underground: quello dei prodotti ...

beer_olympics_banner

Entrare nello spirito delle Olimpiadi grazie agli sport con la birra

Domani cominceranno ufficialmente le Olimpiadi di Rio e l’occasione ci permette di accantonare per un ...

32 Commenti

  1. Noto forti contaminazioni anche della scena svedese che tende a destrutturare le birre in parti da “comporre” in degustazione.
    Held og lykke Andrea!

  2. Stavo per comprare un divano con lo stesso nome della tua Stout…pensa i casi della vita 😉

  3. non dimenticarti le collaboration. te ne suggerisco due

    una con la Tamoil per una birra al gasolio a sostegno della Jamāhīriyya e di Gheddafi

    una con Lactalis per una birra all’acido lattico a sostegno della OPA su Parmalat

  4. Mi piacciono proprio le belghe…tu le sere mi addormento su una Klippan!Veramente!

  5. leggi troppo il catalogo dell’ Ikea 🙂

  6. tappo a brugola con chiavetta al collo e le istruzioni per incollare l’etichetta.

  7. Mi prenoto per ritirare le botti di Cynar esauste dalla Tallvik, devo sviluppare la mia imperial weisse da meditazione equestre 😛

  8. Bevi di meno !!! Comunque ti poteva andare peggio…..potevi aprire un Birrificio a Biella …con Aiazzone….

  9. non sara’ un altro pesce d’aprile? e il blog chi lo’ gestira’?? comunque ti vedo bene mentre fai l’ammostamento…proteasi diastasi..

  10. Mi pare di capire che prediligi le luppolature decise … come ti capisco 🙂
    Relax, don’t worry, have a homebrew!
    N.B. che ne dici di consigliare al tuo amico una bella aromatizzazione ai capperi di Pantelleria? … visto che viene in Italia …

  11. Filippo Garavaglia

    ti sei dimenticato di omaggiare il tuo paese d’orgine con una birra 100% italiana ma brassata in danimarca e con il 15% di materie prime italiane.

  12. Ma una bella ImperialDuobleExstraStrongHoppyTipoAiPiEi stra luppolata non l’hai pensata? In bocca a lupo per questo bel birrificio 😀

  13. la Danimarca va bene i primi due giorni…..poi che palle…

  14. ahahahahahahahahahahahahhah!!!!!!!!!
    il delirante Andrea alla riscossa!!!!!
    ma le botti di cynar!?!?!?!?!
    è magnifica 🙂
    ahahahahahaahahahahahaha

  15. E’….caro Andrea ne sai e ne racconti una più del diavolo…….mi ricordo ancora il primo aprile non è che ci stai facendo il bis?

  16. bis………..

  17. ….ma ci sarà anche la QualunqvistFamily?…la tessera per avere sconti sulle promozioni di birre da montare e le ciavatte in tinta?……ma soprattutto, le etichette riporteranno l’immagine dell’odioso omino che sorride perchè è riuscito ad aprire la bottiglia?….oppure l’omino di cui sopra viene fatto oggetto di soddisfazioni “contro natura”?……. :-))))

  18. Stavolta te sei superato…sto a ride da 15 minuti!!! Tocca fallo pure al negozio con i fondi delle bottiglie di chi beve facciamo un mega blend…e te ce scherzavi quando avevi fatto il blend di Agostino e Leonardo…non se sa mai.

  19. Mi sa di bufala…Qualunqvist…Boh!!! Comunque se fosse vero, allora ti faccio i miei migliori auguri.

  20. le botti di cynar è un bella idea per davvero!

  21. quella in botti di cynar con la luppolatura clamorosa è spettacolare 😀

  22. ahuahuuahuahuuhahuauh.
    niente da dire, nonostante apprezzi Mikkeller, l’ironia ci sta tutta.

  23. Ma non c’è una birra con meno luppolo?! ahahahah in ogni descrizioni di ogni tua birra hai scritto che il luppolo fa da padrone!!! ahahahaha comunque complimenti! 🙂

  24. Nyheder på Ølfestival 2011
    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *