apr

2
'12

Opus Birrae non è il nome di un brewpub, ma di un pesce d’aprile

Beh insomma, a quanto pare il pesce d’aprile di quest’anno non ha avuto il successo delle edizioni passate :) . Proprio così: come quasi tutti avevano capito – e sul “quasi” tornerò più avanti – il brewpub Opus Birrae era il più classico degli scherzi per il primo aprile. Difficile credere fino in fondo che potesse nascere da un trio così eterogeneo come quello proposto (Colonna, Alex e Polli), sebbene a ben vedere questo improbabile triumvirato non era poi tanto inverosimile. Al quinto pesce d’aprile consecutivo devo ammettere che trovare storie credibili e allo stesso tempo clamorose non è facile. Senza contare che gli “abbocchi” degli scorsi anni hanno ormai formato i giusti anticorpi in molti lettori. Peccato, perché l’idea di un locale con sale e stili tematici mi sembrava abbastanza fuori di testa da apparire quasi realistica :P .

Mi perdoneranno quindi i quasi venti utenti che hanno commentato svelando il giochino, ma che ho provveduto a non approvare fino a qualche minuto fa. Rispetto agli scorsi anni ho reso visibile davvero pochi interventi, compresi quelli di Paolo e Davide che sono stati al gioco (e che ringrazio). Ma anche con questo supporto, in pochi si sono lasciati convincere. Comunque qualche vittima è stata mietuta: su Twitter Giancarlo c’è caduto in pieno (spero non abbia già acquistato il biglietto per Roma :P ), mentre in serata mi è arrivato un sms del Chen che mi annunciava di aver ricevuto una decina di telefonate per informazioni sull’Opus Birrae, complimentandosi (e insultandomi) contemporaneamente per la fantasia dell’articolo. Chi è caduto nella trappola può cancellare il 21 aprile dalla propria agenda: non ci sarà alcuna inaugurazione e l’unico brewpub romano che aprirà a breve sarà quello di Eataly.

Comunque non sono stato l’unico a mettere in piedi un pesce d’aprile. Complice il giorno festivo, non mi sono dedicato alla solita personale rassegna birraria, ma qualche scherzetto in giro era facilmente rintracciabile. A partire dal blog della Birra del Borgo, che ha annunciato la realizzazione di una birra con l’aggiunta di un diamante da 8 carati in bollitura. Un ingrediente completamente inatteso, che avrebbe apportato note minerali e contribuito a creare un corpo setoso. Splendida l’idea del packaging: un’edizione speciale in Jeroboam con etichetta in platino e un diamante da 3,5 carati incastonato all’interno, oppure una più accessibile bottiglia decorata con cristalli Swarovski.

Su Pinta Perfetta sono stati invece annunciati gravi problemi per l’Arrogant Pub, uno dei più acclamati locali birrari d’Italia. Supportato da una (falsa) intervista al gestore Alle, l’articolo dichiarava la mancata concessione della licenza per la nuova sede della birreria, con conseguente apertura slittata di diversi mesi. Nel video, Alle esprime tutta la sua delusione per la vicenda, confidando anche di non essere sicuro di voler continuare nella sua battaglia. Arrogant a rischio scomparsa? Sì, ma solo di primo aprile :) .

Anche all’estero ovviamente non sono mancati i pesci. Questi i primi due che ho incontrato: il birrificio statunitense Wynkoop ha annunciato una birra brassata con testicoli di toro, mentre Thomas Cizauskas ha rispolverato un vecchio scherzo riguardante un monastero trappista in Arkansas. Quali altri pesci d’aprile mi sono sfuggiti?

Tags di questo articolo: , ,

8 Commenti a “Opus Birrae non è il nome di un brewpub, ma di un pesce d’aprile”

Vai all'ultimo commento Mostra/nascondi tutti i commenti
  1. Mostra/nascondi commento

    amolabirra

    ormai sei sgamato!!! e stavolta era più palese delle edizioni passate :)

  2. Mostra/nascondi commento

    1. Mostra/nascondi commento

      FabioTB

      Confessa: avevi già firmato il contratto d’affitto a Roma insieme al Ferrante eh?

  3. Mostra/nascondi commento

    Mattia PP

    E’ sempre più difficile riuscire a trovare qualcosa d’impatto… sono cose che fanno comunque sorridere :)

    1. Mostra/nascondi commento

      Andrea Turco

      Ma sì, “so regazzi…”

  4. Mostra/nascondi commento

    Anon

    Non ci sono caduto ma divertente, inoltre ho avuto la sensazione che qualche cosa di vero nell’articolo ci poteva essere, impexbeer che apriva con Cossi e Polli forse ci avrei creduto.

    Tieni anche presente che i pochi commenti avrebbero comunque insospettito gli scettici :)

    Tra i pesci ho visto anche che l’orval inizierà a distribuire il lattina:
    http://t.co/jptYLjZb

    Un suggerimento per l’anno prossimo: saro’ scettico di natura ma non cado praticamente mai nei pesci, gli unici a farmela sono quelli che pubblicano una notizia pazzesca il primo aprile che poi invece di esser falsa e’ clamorosamente vera (vedi gmail per esempio che e’ stato lanciato il 1 aprile ed ai tempi sembrava improbabile una webmail da 1gb).
    Certo ci vuole una notizia del genere, ma c’e’ ancora un anno per lavorarci su :)

  5. Mostra/nascondi commento

    Giancarlo

    Ci sono proprio cascato :-D
    Non se sei stato bravo tu o fesso io … ma mi sa che dovrei propendere per la seconda!
    Comunque non ti preoccupare: fortunatamente non ho acquistato nessun biglietto ma ho quasi fatto saltare una cena …

  6. Mostra/nascondi commento

    Daniele

    Mi ero completamente dimenticato che fosse il primo aprile, ci sono caduto completamente, avevo già spulciato per mezzora il sito delle FS alla ricerca di un Milano-Roma a buon prezzo XD

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *