Cimec
Home » Birre » Pils Scik: novità dalla Birra del Borgo

Pils Scik: novità dalla Birra del Borgo

Svolta importante per la Birra del Borgo di Leonardo Di Vincenzo, che, come un fulmine a ciel sereno, se ne esce con la sua prima bassa fermentazione: la Pils Scik. Ah, preciso che stavolta non si tratta di un pesce d’aprile 😉 . La birra, come il nome suggerisce, è riconducibile allo stile delle pilsner, sebbene come al solito ci sia lo zampino creativo del mastro birraio di Borgorose. Quindi una pils sui generis, che rappresenta una novità importante per una produzione fino ad oggi incentrata sulle ale.

La Pils Scik probabilmente sarà una delle protagoniste del prossimo Pils Pride a Lurago Marinone, mentre è già disponibile alla spina presso il bir&fud di Trastevere (non so se anche in questi giorni). Per quanto sin da adesso risulti un prodotto maturo e qualitativamente interessante, Leonardo sta ancora sperimentando diverse soluzioni realizzative, come ad esempio un’irriverente quanto intrigante versione con luppolo Cascade.

La Pils Scik si preannuncia come adattissima alla calda estate birraria ormai alle porte. Non sarà l’unica novità della Birra del Borgo per i mesi caldi, ma di questo vi parlerò in seguito…

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Nuove birre da Crak + Mastino, MC-77, Argo, Mezzavia e Baladin

Negli ultimi tempi alcuni birrifici italiani sembrano interessati a cavalcare le suggestioni nazionalpopolari dei decenni …

Nuove birre da Extraomnes, Lambrate, Birrone e altri

Dopo la recente scorpacciata di Brut IPA e altre birre creative provenienti dai birrifici italiani, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *