Cimec
Home » Eventi » Fermentazioni 2016: ecco il calendario completo di seminari e laboratori!

Fermentazioni 2016: ecco il calendario completo di seminari e laboratori!

Ormai dovreste conoscere quasi tutte le novità della quarta edizione di Fermentazioni, in programma a Roma da venerdì 16 a domenica 18 settembre. Ciò che però ancora sapete sono i dettagli del fitto programma di seminari e workshop distribuiti durante la tre giorni, che come ogni anno curo e organizzo personalmente. Sin dalla prima edizione del festival questi contenuti “collaterali” rappresentano il fiore all’occhiello dell’offerta birraria di Fermentazioni e anche questa volta non saranno da meno. L’obiettivo è sempre lo stesso: permettere, in un contesto confortevole ed efficiente come la sala convegni di Officine Farneto, di approfondire le proprie conoscenze sul variegato mondo della birra artigianale, sia con degustazioni base, sia con laboratori più tecnici. Ma bando alle ciance e passiamo ai dettagli dell’attesissimo programma dei workshop, che anche quest’anno siamo riusciti a mantenere su prezzi decisamente appetibili.

Introduzione alla degustazione della birra

Mini-corso di degustazione a cura dell’Unione Degustatori Birre
Venerdì 16 settembre – ore 20,00

Come cominciare la serie di laboratori se non con un mini-corso di degustazione per neofiti, capace di fornire loro i primi strumenti per orientarsi tra le centinaia di birre presenti a Fermentazioni? I preparatissimi ragazzi dell’Unione Degustatori Birre guideranno i partecipanti alle metodologie per un assaggio consapevole. Sarà una sorta di mini-corso, nel quale verranno spiegati i concetti fondamentali del mondo brassicolo e offerte le nozioni di base della degustazione, con l’analisi visiva, olfattiva e gustativa.

La partecipazione è totalmente gratuita fino a esaurimento posti.

 

Cotta pubblica dimostrativa

Sabato 17 settembre – dalle ore 12,00

Davide Foschi e altri appassionati homebrewer effettueranno una cotta pubblica gratuita, mostrando le meraviglie della birrificazione casalinga.

 

Fermentazioni italiane: le nuove birre dei birrifici nostrani

Sei “novità brassicole” in degustazione
Sabato 17 settembre – ore 18,00

Il successo della birra artigianale ha spinto i nostri produttori a ideare sempre nuove ricette e a realizzare con continuità birre assolutamente inedite. Il laboratorio in oggetto permetterà ai suoi partecipanti di assaggiare le ultime novità dei birrifici di Fermentazioni, raccontate dai loro protagonisti.

Di seguito le birre in programma: La5 Riserva (L’Olmaia), Insolita (Birra Perugia), Hill Top (Manerba), La Molesta (Piccolo Birrificio Clandestino), La birra il cui nome sarà deciso durante Fermentazioni 2016 (La Fucina), Taronja Pale Ale (Canediguerra). Il costo di partecipazione è di 6 euro e non include il biglietto d’ingresso alla manifestazione.

Eventbrite - Fermentazioni italiane: le nuove birre dei birrifici nostrani

 

Milano spara, Roma risponde

L’evoluzione birraria delle due principali città italiane raccontata dai loro protagonisti
Sabato 17 settembre – ore 20,30

Roma e Milano: due grandi città italiane e due contesti birrari completamente diversi tra loro. A oggi Roma è considerata la capitale della birra artigianale in Italia, un luogo in cui i prodotti dei microbirrifici hanno trovato terreno fertile e dove i locali in cui bere bene affollano l’intero territorio cittadino. Ai primordi del movimento nazionale fu però Milano a ricoprire il ruolo di stella polare del settore, salvo poi cadere in un inspiegabile anonimato prima del suo recente risveglio.

I tempi sono maturi per ripercorrere l’evoluzione e i cambiamenti che hanno caratterizzato le scene birrarie di queste due città. Ad accompagnarci in questo viaggio saranno cinque birrifici operanti tra le due metropoli, che rappresentano sia la vecchia guardia, sia la new wave birraria delle due città. Un modo per capire come siamo arrivati alla situazione odierna e come potrebbe delinearsi il futuro brassicolo di Roma e Milano.

Eugenio Signoroni, curatore della “Guida alle Birre d’Italia” di Slow Food Editore, ci guiderà all’assaggio di cinque produzioni particolarmente identificative di altrettanti birrifici romani e milanesi. Le birre saranno accompagnate da lieviti salati variamente conditi della Biscotteria Suljma, produttore appartenente ai Mercati della Terra di Slow Food.

In un discorso di produzione birraria legata al territorio di appartenenza, è previsto anche l’intervento di Salvatore Cosenza, City Manager di Yelp a Roma, per la presentazione della Local Beer Week, in programma nella Capitale dal 24 al 30 settembre 2016.

Di seguito le birre in programma: Montestella (Lambrate), Birra Roma Nera (Birradamare), Bovisa (La Ribalta), La Bock (Rtual Lab), Soul Kiss (Eastside). Il costo di partecipazione è di 10 euro e non include il biglietto d’ingresso alla manifestazione.

Eventbrite - Milano spara, Roma risponde: l'evoluzione birraria delle due principali metropoli italiane

 

Frutta e spezie: aromatizzazioni in parallelo

Approfondimento sulle birre speziate con assaggi simultanei
Domenica 18 settembre – ore 16,00

L’impiego di frutta e spezie nella produzione brassicola è un pratica che si perde nella notte dei tempi. La moderna rivoluzione della birra artigianale ha riportato in auge questa antica soluzione produttiva, rivelando un’arte parallela nella quale i birrai italiani eccellono a livello mondiale. Le più felici incarnazioni di queste birre dimostrano quale ricchezza sono in grado di regalare frutta e spezie quando usate con abilità.

Questa esclusiva degustazione vuole essere non solo un viaggio tra alcune produzioni italiane aromatizzate con frutta e spezie, ma soprattutto un laboratorio di approfondimento sul modo in cui diversi birrai partono da ingredienti simili per intraprendere strade differenti, ma ugualmente valide. Per esaltare questo aspetto, le birre saranno presentate a coppie, così da poter confrontare le diverse filosofie produttive di base.

Eugenio Signoroni, curatore della “Guida alle Birre d’Italia” di Slow Food Editore, ci guiderà a questi doppi assaggi in parallelo. Le birre saranno accompagnate da formaggi di pecora a latte crudo dell’Azienda Agricola Gentili – Formaggi Valleluterana, produttore appartenente ai Mercati della Terra di Slow Food.

Di seguito le birre in programma: 41° Parallelo (Pontino), Figu Morisca (Birrificio di Cagliari), Fleur Sofronia (MC-77), Tripping Flowers (Opperbacco), TSO (La Casa di Cura), Cherry Lady (Foglie d’Erba). Il costo di partecipazione è di 10 euro e non include il biglietto d’ingresso alla manifestazione.

Eventbrite - Frutta e spezie: aromatizzazioni in parallelo

 

Concorsi birrari: il caso Birra dell’Anno

Tavola rotonda sui concorsi birrari con presentazione in anteprima assoluta di Birra dell’Anno 2017 di Unionbirrai.
Domenica 18 settembre – ore 18,00

I concorsi birrari sono tra gli eventi più attesi e allo stesso tempo più controversi della scena internazionale. Anche Birra dell’Anno di Unionbirrai, la più importante iniziativa del genere nel panorama nazionale, non è esente da polemiche e critiche (spesso ingiuste). Per approfondire il discorso abbiamo organizzato una tavola rotonda alla quale parteciperanno organizzatori, giudici, birrai e appassionati, con l’idea di andare oltre i luoghi comuni e trovare una visione comune. Contestualmente saranno svelate in anteprima assoluta alcune delle novità di Birra dell’Anno 2017. La partecipazione è totalmente gratuita fino a esaurimento posti.

 

Il birrificio Toccalmatto, tra creatività e innovazione

Bruno Carilli ci guida all’assaggio di alcune sue produzioni particolarmente significative
Domenica 18 settembre – ore 20,00

Attivo da poco meno di dieci anni (l’aperura risale al 2008), il birrificio Toccalmatto è oggi una delle realtà più solide e apprezzate nel panorama italiano, capace di rientrare nella ristretta cerchia di quei produttori affermatisi in pochissimo tempo. Merito anche della visione del suo fondatore Bruno Carilli, che da subito è riuscito a imprimere nella sua creatura un carattere preciso e distintivo, con il quale ha ottenuto successi prima in Italia e poi in tutto il mondo.

Protagonista di un recente ampliamento che ne ha rafforzato la posizione sulla scena nazionale, Toccalmatto si distingue da sempre per una filosofia caratterizzata da innovazione, creatività e provocazione. Una visione fuori dagli schemi e sempre improntata alla sana sperimentazione, ha reso il birrificio di Fidenza uno dei nomi più richiesti al mondo per collaborazioni e partnership, nonché tra i più ricercati da curiosi e appassionati.

Bruno Carilli in persona ci guiderà alla scoperta di cinque sue produzioni poco reperibili, ma che incarnano perfettamente lo spirito di Toccalmatto. Una degustazione imperdibile, che permetterà di approfondire uno dei produttori più importanti dell’intero movimento italiano della birra artigianale.

Di seguito le birre in programma: Toast (100% malto d’avena), Miss Molly (IPA con purea di frutto della passione), Heart and Soul (Belgian Strong Ale con kaki), Rye Pils (Lager con malto di segale), I Fought the Low (bassa fermentazione con luppolatura da IPA). Il costo di partecipazione è di 8 euro e non include il biglietto d’ingresso alla manifestazione.

Eventbrite - Il birrificio Toccalmatto, tra innovazione, creatività e provocazione

 

Cosa ne pensate di questo programma? Avete già deciso quali appuntamenti non perdere?

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Prossimi eventi a Roma, Milano, Taormina e provincia di La Spezia

Torna la rassegna degli eventi birrari del venerdì con un altro blocco di appuntamenti in ...

Ancora eventi a ottobre: Pordenone Beer Show e altri

La coda lunga della bella stagione ci invita a passare altri fine settimana in compagnia ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *