Cimec

Birre

Nuove birre da Edit, Carrobiolo, Sieman, Cask Irpinia, ECB e Chianti Brew Fighters

Come non aprire la panoramica di oggi sulle nuove birre italiane con una creazione natalizia? L’obbligo è ancora più stringente se alla base della sua concezione c’è un’operazione di stampo solidale. Recentemente infatti il birrificio torinese Edit ha annunciato La Buona (8%), una “Christmas Tripel” prodotta in partnership con la onlus 1 Caffè. La ricetta punta a ricreare una sorta …

Vai all'articolo »

Nuove birre (molte natalizie) da Eremo, Rurale, Via Priula, Liquida, Losa e Noiz

Eccoci qui: anche quest’anno siamo giunti in quel periodo in cui le nostre panoramiche sulle nuove birre italiane si riempiono di produzioni pensate appositamente per il Natale. Oggi iniziamo dunque con la Call me Claus (10,5%) di Birra dell’Eremo (sito web), una delle creazioni italiane con l’etichetta più natalizia di sempre. Dietro l’apparenza innocente si nasconde una Quadrupel potente e …

Vai all'articolo »

Le dieci migliori birre di Natale da regalare o assaggiare durante le festività

Per gli appassionati di birra il Natale ha un gusto particolare, perché coincide con il periodo dell’anno in cui i birrifici di tutto il mondo rilasciano le loro consuete produzioni per le festività. Queste specialità prendono nomi diversi in base alla nazione di riferimento, ma è il Belgio, con le sue Kerstbier, a fare da punto di riferimento primario quando …

Vai all'articolo »

Nuove birre da The Wall, Lucky Brews, Mister B, Rebel’s e Birrificio Sabino

Come sappiamo il settore internazionale della birra artigianale è profondamente influenzato dalle mode del momento. Talvolta però alcune tendenze che appaiono inedite non sono altro che la reinterpretazione in chiave moderna di consuetudini antiche. Il caso più emblematico è rappresentato dalle birre affinate in legno, che recuperano la vecchia usanza – neanche così troppo remota – di ricorrere alle botti …

Vai all'articolo »

Italian Harvest Beer: le fresh hop e wet hop italiane del 2020

Con l’espressione “harvest beer” si indicano le birre prodotte con luppolo fresco, secondo una tradizione strettamente associata all’attività di raccolta all’interno dei luppoleti. Questa consuetudine è diffusa da tempo immemore in molte nazioni a trazione brassicola, ma negli ultimi anni ha cominciato ad attecchire anche in Italia grazie alla crescente disponibilità di coltivazioni di luppolo. Il fenomeno ha portato alla …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Loverbeer, MC-77, Birrificio Lambrate, La Villana e Noiz

Se seguite il canale Instagram di Cronache di Birra, avrete notato che ieri pomeriggio abbiamo pubblicato una foto relativa alle due nuove birre del birrificio Loverbeer. La prima si chiama Ghironda (6,2%) ed è una Fruit Beer fermentata con inoculo di batteri lattici e lieviti, tra cui Brettanomyces, e quindi affinata per un anno in barrique. L’elemento caratteristico è però …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Rebel’s, Alder, Crak, 100Venti e Golden Pot

La velocità con cui le lattine hanno conquistato i birrifici italiani è davvero impressionante, segno che il moderato interesse percepito qualche anno fa era in realtà la miccia di una tendenza pronta a esplodere. Da un punto di vista grafico, sembra che l’identità visiva di alcuni produttori non aspettasse altro che i contenitori in alluminio per esprimere tutte le proprie …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Alder, Birrificio Italiano, Rurale, Eastside e Torre Mozza

La birra artigianale vive spesso di mode e tendenze che finiscono per influenzarne profondamente il mercato. Questo aspetto può non piacere ai puristi, ma ha anche effetti positivi: permette ad esempio di recuperare “gusti” e specialità che sembravano destinati all’oblio. Il movimento internazionale si è sviluppato esaltando l’amaro, poi ha alimentato un certo seguito per l’acido. Negli ultimi anni sono …

Vai all'articolo »

Nuove birre da Brewfist + Foglie d’Erba, Lambrate, Picobrew e altri

Il rilascio di nuove creazioni da parte dei birrifici italiani ha rappresentato una piacevole e inaspettata costante durante il passato lockdown. Ora che è cominciata una nuova fase di stallo per l’intero settore, la speranza è che la tendenza continui: sarebbe un segnale di vitalità per il mercato, sicuramente prezioso in un momento di particolare difficoltà. Proprio per questa ragione …

Vai all'articolo »