Cimec

Il mondo del Lambic in lutto: ci ha lasciato Armand Debelder di 3 Fonteinen

Oggi è una giornata molto triste per il mondo del Lambic e delle tradizioni brassicole in generale. È infatti scomparso Armand Debelder, uno dei più importanti esponenti delle fermentazioni spontanee del Belgio, proprietario per anni del celebre birrificio 3 Fonteinen. Il suo sorriso era inconfondibile, così come le sue birre.

Armand Debelder aveva preso le redini dell’azienda di famiglia nel 1982, quando il padre Gaston gli aveva lasciato la responsabilità delle attività di blending.  Tra i soci fondatori dell’associazione Horal, nel 1998 Armand acquistò un impianto produttivo, trasformando 3 Fonteinen nel primo nuovo produttore di Lambic dopo circa ottant’anni. Con lui alla guida il birrificio crebbe in maniera evidente nel mercato internazionale, nonostante alcuni problemi e contrattempi. Nel 2016 Armand aprì il Lambik-o-droom, una nuova sede a Lot (4 km da Beersel) realizzata con un investimento da 25 milioni di euro. Nel 2019 Armand Debelder si era ufficialmente ritirato dalla guida del birrificio, che ora è nelle mani di Werner Van Obberghen e Michaël Blanquaert, subentrati dopo una transizione durata sei anni.

Inutile sottolineare che per il mondo del Lambic è una perdita dolorosa e devastante.

Leggi anche

Il birrificio Baladin aderisce a “Brewers against war” per sostenere i profughi ucraini

Nelle scorse settimane su Cronache di Birra abbiamo segnalato alcune iniziative brassicole a sostegno della …

Ritual Lab è il miglior birrificio del 2022 secondo Birra dell’anno di Unionbirrai

Si è conclusa qualche minuto fa la premiazione di Birra dell’anno di Unionbirrai, storico concorso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.