Craft Beer Evolution
Home » Eventi » Conto alla rovescia per Birre sotto l’albero 2013

Conto alla rovescia per Birre sotto l’albero 2013

Locandina_Birre_sotto_lalbero_2013

Locandina_Birre_sotto_lalbero_2013Come avrete visto ieri ho anticipato il post sugli eventi birrari  per lasciare spazio, oggi, a quello che probabilmente è il più atteso nel periodo invernale: Birre sotto l’albero. Dell’iniziativa capitolina ho già scritto diffusamente negli scorsi giorni, ma direi che possiamo ritornare volentieri sull’argomento per sviscerare quanto ci regalerà quest’anno una manifestazione dall’atmosfera unica – per non parlare dell’offerta birraria, naturalmente. Come già detto il clou sarà sabato e domenica, ma importanti eventi di anteprima e chiusura si terranno oggi e lunedì. Vediamo allora di snocciolare tutto il programma di Birre sotto l’albero, indicando anche quali assaggi non perdere assolutamente – almeno a mio giudizio.

L’attesa anteprima andrà in scena oggi al Barley Wine, secondo me una delle migliori aperture romane (e non solo) di questo 2013. A dirla tutta l’ora X dovrebbe essere già scoccata quasi un paio di ore fa (su Facebook l’inizio è fissato alle 12,00), perciò immaginate con quale spirito vado incontro alle ore di ufficio che mi separano da qui a stasera. La tap list è la seguente: Xtream Bidu, Winterkoninske Kerkom, Kerst riserva Extraomnes, Noel Toccalmatto, The Kernel Ipa Double Citra, Blueberry Nightmare Ducato, Babbo Bastardo Geco, Roots in Wine Menaresta, Moneuse de Noel Blaugies, Santa Little Helper Mikkeller, Year of the Dragon Freigeist, Regina d’inverno Elav, Rodenbach Grad cru, Bock Azzurro Zaffira Gaenstaller, Spaghetti Western Brewfist/Prairie, Winternest Lucky Brew, Hop&Pork/BarleyWine/Mc77 HopWine, Hoppy Christmas Brewdog, Avec Les Bons Voeux Dupont, Pere Noel De Ranke, 10 e Lode barrique Opperbacco, Agreste Fidelis Freelions, Struise Weltmerz, Noa Reserve Almond, Old Freddy Walker Moor.

Ottima l’idea dei ragazzi del Barley Wine di pubblicare sul loro sito una descrizione di ogni birra, così che possiate decidere più facilmente. Per quanto mi riguarda potrei decidere di inaugurare questo Birre sotto l’albero puntando ai grandi classici belgi: Avec Les Bons Voeux, Pere Noel, Winterkoninske. Impossibile non assaggiare la nuova Bock di Andreas Gaenstaller, mentre anche sul lato italiano ci sono belle sorprese: Blueberry Nightmare, Spaghetti Western, Noa Reserve.

Sabato e domenica scenderanno in campo i pezzi da 90 del triangolo della perdizione: Ma che siete, Bir&fud e Open Baladin. Partiamo dalla tap list del Macche (selezione estera): Haandbryggeriet Bestefar, De Struise Cuvee Delphine, Fyne Ales Jarl, Dark Horse Reserve Special Black Beer, Dark Horse 4elf Winter, Narke Mörke, Cantillon Iris G.C., Spezial Ungespundet, Gaenstaller Azzurro Zaffira, De La Senne Zinnebir Xmas, Kerkom Winterkoninske, Glazen Toren Canaster, De Dolle Stille Nacht 2012, Moor Hoppiness, Siren Broken Dream Barrel Aged, Kernel Double 4c, Brewfist/Prairie Spaghetti Western, Ducato Ultima Luna Riserva (special guest…).

Qui sarà impossibile non cominciare con la principessa Stille Nacht, anche se come partenza potrebbe risultare piuttosto pericolosa 🙂 . Coperti i classici del venerdì, mi intrigano Zinnebir, Canaster, Hoppiness, Double 4c e le due Dark Horse. E poi ci sarà lei, la mitica Ungespundetes di Spezial: una chicca fuori stagione, ma perfetta come birra defaticante – e se pensiamo che la “session” della manifestazione sarà quella, non rimane che baciare in bocca il buon Colonna. Per non parlare poi della Iris… vabbè sarà difficile anche solo scegliere cosa bere.

Questa invece la tap list del Bir&fud, incentrata come sempre sulle produzioni italiane: Foglie D’erba Nadal, Retorto Malalingua, Bidu Xtrem, Del Borgo 25/12, Scarampola Super 8, Montegioco Garbagnina, Carrobiolo 1111, Extraomnes Kerst Reserva, Stavio Brown Bunny, Menaresta Verguenza Xmas, Croce Di Malto Platinum, Settimo Rusca, Brewfist D-tox, Endorama S.Lucia, Olmaia Christmas Duck, Loverbeer A Renna Gluh, Lariano S.Genesio, Rurale, Hibu Tribeca.

Tra vecchie conoscenze e produzioni inedite ci sarà davvero da impazzire, quindi una selezione è pressoché impossibile. Meglio allora concentrarsi sugli appuntamenti collaterali del Bir&fud: l’english breakfast di domenica e i laboratori di Kuaska. Il primo sarà una colazione a cura di Birra Stavio, di stampo chiaramente anglosassone: oltre alle pietanze in stile, ci saranno due nuove produzioni della beer firm romana, battezzate Egg e Bacon. Non voglio sapere altro 🙂 . Kuaska invece terrà due laboratori, uno sabato alle 16 e l’altro domenica alle 17. Nel primo si degusteranno Carrobiolo Coffee Brett Imperial Stout, Croce di Malto Piedi Neri, Endorama Santa Lucia, Amiata Wheat Wine, Extraomnes Bloed e Lariano Confusa; nel secondo Aspide Le due Lune, Hibu Tony Solo, Scarampola Bircocca, Ducato Chrysopolis, Pontino Orange Poison, Foglie d’erba Nadàl.

Per concludere il trittico manca solo la tap list dell’Open Baladin, che sarà la seguente: Del Borgo 25/12, Baladin Noel, Baladin Noel Cafe’, Troll Stexxa Di Natale, Extraomnes Kerst, Lambrate Brighella, San Paolo Hemlock, Nicese Venticinquedodici, Birrone 13/14, Amiata San Niccolò, Dupont Bons Voeux, De Ranke Pere Noel, Ridgway Insanity Bad Elf, Toccalmatto, Croce Di Malto Triplexxx, Del Borgo Prunus, Del Borgo Reale Extra Victoria Secret, Moor Illusion, Baladin Open Amber, Montegioco Draco, Opperbacco 10 E Lode, Cantillon Fou Foune, Black Barrell Vedova Nera, De Struise Weltmerz, Fyne Ales Maverick, Thornbridge Mocha Porter, Rodenbach Grand Cru, Mahr’s Ungspundet, Stavio Teen Trip, Maltovivo Fahrenheit 158.

Al locale di via degli Specchi ci sarà dunque una selezione mista Italia – Resto del mondo, davvero interessante. Sono curioso di provare la novità 13/14 di Birrone, la Vedova Nera di Black Barrels, la Fahrenheit 158 di Maltovivo e tante altre birre.

Quest’anno Birre sotto l’albero approderà anche in due locali fuori Roma: il Cerevisia Vetus di Ceccano (FR) e il Golden Pot di Tivoli (RM). Al Cerevisia Vetus troverete Canaster – De Glazen Toren, Perè Neol – De Ranke, Christamas Ale – Anchor, Zinnebir Xmas – De La Senne, Agreste Fidelis – Freelions, Kerst – Extraomnes e altre birre che saranno confermate nelle prossime ore. Al Golden Pot invece potrete assaggiare Brasserie Dupont Avec les Bons Voeux, Birra Del Borgo 25 Dodici, Birra Del Borgo 25 Dodici (Vintage 2012), Birra Troll Stexxa Di Natale, Birra Troll Stella Di Natale (Vintage 2012), De Ranke Pere Noel, Brewdog Santa Paws, Kitzmann Kellerbier (spillata a caduta dalle botti), Loverbeer Renna Gluh, Cantillon Cuvee Sain Gilloise, Rogue Yellow Snow Ipa, Turbacci Noel, Kitzmann Weizen Bock, Belhaven Rockin Rudolph.

Infine il lunedì Birre sotto l’albero si concluderà con due appuntamenti, uno alla Taberna di Palestrina e l’altro al Birra + di Roma (Pigneto). Nel locale di Marco Valente si terrà una cena con l’ottima cucina del posto e diverse birre natalizie. A condurre le danze ci sarà Kuaska, mentre i birrai presenti saranno Leonardo Di Vincenzo (Birra del Borgo), Paolo “Palli” Fontana (Baladin), Nicola Perra (Barley), Gino Perissutti (Foglie d’Erba), Valter Loverier (Loverbeer), Roy Paci (Birrogastrofonici). Ci sarà anche una tombola natalizia diretta da Marco Tripisciano, che regalerà al vincitore una notte e una cena per due nella splendida Casa Baladin di Piozzo.

Al Birra + invece saranno attaccate Cantillon Mamouche, Birra+ & L’Olmaia Gra, Birra+ & Birrificio Emiliano Imperium Pils, Brewdog/Oskar Blues Shipwrecher Circus, Against The Grain 70k, Struise Tsjeeses Reserva, Struise Black Albert, Lambrate Brighella, Balck Barrels Nut The Irish Jinn, To Ol Shameless Santas, De La Senne Zinnebir X-mas. Qui direi che mi attira quasi tutto: le due birre a marchio Birra + mi mancano, così come la collaborazione Brewdog e Osker Blues e il birrificio AGT. E poi la Mamouche di Cantillon… c’è poco da aggiungere.

Beh direi che è tutto, per i dettagli vi rimando alla pagina Facebook dell’evento. Il mio conto alla rovescia è cominciato e Birre sotto l’albero 2013 è ormai alle porte. Inutile dire che anche quest’anno ritroverò tanti amici, tra birrai, esperti e appassionati del settore. Ci si vede in giro a Roma in questi giorni, chi ci sarà di voi? Quali birre non vorrete mancare?

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

birrocco

Ancora eventi per il week end: Birrocco, Local Beer Week e altri

Come ogni venerdì continuiamo il nostro viaggio negli eventi di settembre, che mai come quest’anno ...

Fermentazioni_2016_015

Fermentazioni 2016: il mio (non) resoconto

Come probabilmente avrete notato, negli ultimi giorni l’attività su Cronache di Birra è andata avanti ...

15 Commenti

  1. Ciao Andrea,
    volevo ricordare che da questa edizione il Cerevisia Vetus di Ceccano (FR) aderisce all’iniziativa come l’unico locale al di fuori della provincia di Roma.
    Sabato 14 dalle 18:00 in poi si terrà un incontro tra homebrewers davanti ad un ampio buffet con molti dolci natalizi,offerto dalla casa.
    Al momento confermiamo la seguente tap list natalizia:
    Canaster – De Glazen Toren
    Perè Neol – De Ranke
    Christamas Ale – Anchor
    Zinnebir Xmas – De La Senne
    Agreste Fidelis – Freelions
    Kerst – Extraomnes

    in aggiornamento…

  2. Andrea Turco

    Mi dicono dalla regia che grazie ai Forconi non avremo la Spezial a Birre sotto l’albero. Dolore e tristezza.

  3. pincipessa Stille ahimè, 2012…il resto compensa ampiamente
    ci si vede sabato….

  4. Domenica me faccio male!
    Inizio la mattina con l’ english breakfast e poi la sera nel triangolo delle Bermude, anche se al Baladin sarà (forse) una toccata fugace per poi stabilizzarmi sul ping pong Macche Bir&Fud…

  5. Credo che morirò…di gioia! =D

  6. Giusto du’ cosette proprio… Tanto pe’ sta insieme 🙂

  7. alexander_douglas

    Di defatigante ci so pure le fyne ales che da quello che ho letto sono leggerine 😀 sennò ci defatighiamo a suon di cantillon male che va 😉

    p.s. dal prospetto informativo di BSA messo in anteprima su FB leggo che la bacon è una brown ale torbata e la egg una APA con simcoe e mandarina bavaria

  8. ho dedicato a BSA quasi tutta la giornata di sabato (da pranzo a sera..) ed ho avuto modo di assaggiare cose buonissime tra le quali: 13/14 – Il Birrone; Sparrow Pit – Birrificio Italiano; Zinnebir Xmas – De La Senne; Stille Nacht 2012 – De Dolle; Garbagnina – Montegioco (quest’ultima mi ha dato il colpo di grazia.. :-)).
    Insomma, c’era il bendidio.. A tal proposito, per non mancarne tante, sarebbe stata gradita la possibilità della “mezza porzione” o optare per il metodo “a gettone” come avviene nelle manifestazioni birrarie..
    vabbè..vorrà dire che alla prossima edizione mi preparerò meglio.. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *