Craft Beer Evolution
Home » Media, libri e pubblicazioni » Birra e salute: gli effetti collaterali di un uso consapevole

Birra e salute: gli effetti collaterali di un uso consapevole

Un libro che affronta l'argomento birra e salute
Un libro che affronta l'argomento birra e salute

Negli ultimi giorni è rimbalzata su diversi blog birrari (non ultimo quello di Roger Protz) la pubblicazione dei risultati di uno studio dell’Università della California, secondo il quale la birra sarebbe ottima per prevenire le malattie delle ossa. L’effetto dipenderebbe dall’alto contenuto di silicio della bevanda, in grado di ridurre sensibilimente il sorgere di problemi fisiologici come l’osteoporosi. Si tratta certamente di una buona notizia, che va ad alimentare tutta la letteratura impegnata a scovare effetti collaterali – positivi o negativi – nel consumo di birra.

D’altro canto, che la birra sia un ottimo alimento per le ossa non è una novità. Lo scorso agosto apparve sul sito de La Stampa un articolo che rivelava i risultati di una ricerca spagnola, secondo i quali il nostro nettare preferito rappresenterebbe per le donne una sicura protezione alla osteoporosi. Lo studio ha analizzato la densità ossea delle mani di diverse donne, scoprendo che coloro che assumevano regolarmente birra avevano ossa più robuste. Anche in questo caso il silicio è la sostanza determinante, di cui la birra è l’alimento occidentale col più alto tasso di concentrazione. Inoltre, bisogna segnalare anche una forte presenza di fitoestrogeni, che aiutano a mantenere le ossa sane.

E le buone notizie non finiscono qui. Un passato articolo, sempre pubblicato su La Stampa, spiegava come la birra artigianale fosse un ottimo alimento per mantenersi in forma. Il riferimento alle produzioni artigianali è voluto, perché solo queste mantengono intatto il loro valore nutrizionale, a differenza delle birre industriali, che, a causa dei trattamenti produttivi che subiscono, sono bevande “morte”.

Oltre agli effetti benefici sulle ossa, secondo l’articolo in questione la birra artigianale eviterebbe i rischi di malattie coronariche e abbasserebbe il colesterolo nel sangue. Inoltre, la presenza di polifenoli e luppolo ridurrebbe l’attività di enzimi responsabili della formazione delle rughe. Insomma ce n’è per tutti i gusti…

Sfortunatamente non è tutto rose e fiori. In particolare una ricerca canadese (ripresa dal sito della Reuters), ha rivelato che chi beve regolarmente birra o liquori può essere più facilmente soggetto a diversi tipi di tumore. Nel dettaglio:

Alcuni ricercatori dell’Università McGill di Montreal hanno condotto un’indagine su circa 3.600 canadesi tra i 35 e i 70 anni e hanno scoperto che chi ha dichiarato di bere alcolici in media una volta al giorno, ha una probabilità maggiore di ammalarsi di alcuni tipi di cancro — all’esofago, allo stomaco, al colon, al pancreas, al fegato, alla prostata e ai polmoni — rispetto agli astemi e ai bevitori occasionali.

Quanto al tipo di alcolici, gli studiosi hanno scoperto che solo la birra e i super alcolici, e non il vino, sono connessi a un maggiore rischio di tumore.

Concludiamo questa panoramica con una notizia che non riguarda gli effetti collaterali del consumo di birra, ma che lega comunque la bevanda all’argomento “salute”. Nelle scorse settimane l’associazione no-profit di Washington Cascade Regional Blood Service ha promosso una curiosa iniziativa, con l’intento di invogliare nuove persone a donare il sangue. Tutti i venerdì pomeriggio le unità mobili dell’organizzazione si appostano all’uscita di locali e pub, offrendo a coloro che intendono diventare donatori un buono per una birra nei bar limitrofi. Un’idea interessante, che per una volta ci permette di affermare che non è solo il vino rosso a fare buon sangue 🙂 .

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

cop-assobirra_ar2016_versione_web-1

Per l’Annual Report di Assobirra un 2015 positivo, ma ancora con troppe ombre

Con qualche mese di ritardo rispetto al passato, ieri Assobirra ha pubblicato il suo consueto ...

shutterstock_49128781-980x400

I prodotti premium e crafty trainano il successo della birra in Italia

È di alcuni giorni fa la pubblicazione da parte di IRI di alcuni dati riguardanti il ...

10 Commenti

  1. Come al solito le varie ricerche delle varie università mondiali dicono tutto e il contrario di tutto. Credo che la birra, come tutte le cose, contenga agenti benefici e altri malefici per il corpo umano che, se presi con moderazione, non costituiscono pericoli. Probate a ingerire un kg di prezzemolo tutto insieme, morirete dopo poco, ma una manciata di prezzemolo sugli alimenti non ha mai ammazzato nessuno (salvo allergie).

  2. @David
    Quello che dici è corretto, ma il paragone che proponi non ha molto senso, visto che qui non si parla di effetti collegati all’abuso di birra (che ahimé sono ben conosciuti), ma a un consumo “normale” della stessa.

  3. @ Andrea

    Certamente, era solo per dire che, secondo me, queste ricerche lasciano il tempo che trovano e che non credo sia sufficiente un bicchiere di birra al giorno a farti o non farti venire il cancro: con tutto quello che respiriamo e con tutto l’inquinamento elettromagnetico che c’è davvero non mi preoccupo della birra.

  4. @David
    Io mi preoccupo solo che sia buona 😉

  5. siccome io ho le gambe rotte ….mi attachero’ a qualche maturatore di un birrificio da me’ preferito! cosi’ guarisco subito!…..ora pero’ mi degusto una buona gabiana alla farina di castagne del birrificio menaresta di Carate brianza! salute.. che c’e’ ne vuole! ciaoooo

  6. tempo fa vidi un’intervista al più anziano Giapponese (100 e passa anni…), il quale alla domanda “qual è il suo segreto?” rispose: niente fumo, niente alcool e niente sesso.
    La mia ovvia reazione fu: ma che vita di m……….meglio crepare prima ma essersela goduta!!!

    Levatemi tutto ma non la mia birraaaaaaaaa!!!!!!!! :))

  7. moriro’ di tumore…. sti cavoli ma almeno mi sono goduto la vita… e 2 bei bicchierozzi di birra al giorno nn me li leva nessuno…

  8. Ma crapei nont !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *