Cimec

Aperte le adesioni alla Italy Beer Week: tutte le novità dell’edizione 2024

Aderisci gratuitamente

Questa mattina abbiamo ufficializzato l’apertura delle adesioni alla Italy Beer Week 2024, uno degli appuntamenti più attesi dell’inizio dell’anno. Si tratta della quattordicesima edizione della manifestazione “diffusa” a firma Cronache di Birra, un evento capace di unire in modo organico le realtà operanti nel settore della birra artigianale. Dopo il boom di partecipazioni dello scorso anno (+50%), c’è grande attesa per la prossima Italy Beer Week, che si terrà da lunedì 11 a domenica 17 marzo: come sempre possono aderire in modo del tutto gratuito pub, birrifici, beershop, ristoranti e associazioni che lavorano (non necessariamente in modo esclusivo) con i prodotti dei microbirrifici italiani e stranieri. Ogni aderente è chiamato a proporre le sue iniziative (eventi o promozioni) durante i sette giorni di manifestazione, così da creare quell’entusiasmante fermento birrario che ogni anno anima la Italy Beer Week. Anche questa volta non mancheranno le occasioni per alimentare la propria passione o soddisfare la propria curiosità sulla birra artigianale.

Come partecipare alla Italy Beer Week 2024

Come precedentemente menzionato, partecipare alla Italy Beer Week è completamente gratuito. Chiunque gestisca un’attività legata alla produzione, vendita o promozione della birra artigianale, sia essa italiana o straniera, può aderire compilando il modulo disponibile sul sito della manifestazione. Ciascun partecipante avrà una pagina dedicata nel sito, completa di tutte le informazioni anagrafiche e dei dettagli sulle iniziative da inserire successivamente. Questo processo avverrà tramite un’area privata accessibile con username e password stabilite al momento della registrazione. Per coloro che hanno già partecipato in passato, sarà sufficiente accedere con le proprie credenziali per confermare la presenza all’edizione 2024 dell’evento.

Partecipa alla Italy Beer Week

Coerentemente con quanto avvenuto nelle ultime edizioni, gli aderenti possono organizzare iniziative sia in forma fisica che digitale. Nel primo caso, si tratta di eventi come degustazioni, cotte pubbliche, serate con birrai italiani e stranieri, tap takeover, presentazioni di nuove birre, cene con abbinamenti e altro ancora; nel secondo caso è possibile proporre webinar, degustazioni online, mini-corsi in aula virtuale e live sui social. Questi sono solo esempi, poiché le possibilità sono virtualmente infinite: ogni partecipante può proporre ciò che ritiene più opportuno, con l’unica regola di restare coerenti con l’essenza della birra indipendente artigianale come definita dalla legislazione italiana dal 2016.

Il Ballo delle Debuttanti

Diventato ormai un evento consolidato all’interno della manifestazione, il Ballo delle Debuttanti offre anche quest’anno l’opportunità di assaporare ben 12 birre inedite in un’unica occasione. Il formato, ampiamente apprezzato, è uno degli appuntamenti più attesi della Italy Beer Week, confermando anche quest’anno la sua natura ibrida, in parte digitale e in parte fisica. Cominciamo da quella digitale, che anche quest’anno possiamo realizzare grazie al supporto di 1001 Birre: tra qualche settimana sul sito del nostro partner troverete in vendita  una speciale box contenente 12 birre inedite, provenienti da altrettanti birrifici italiani. I dettagli specifici su ciascuna creazione saranno rivelati più avanti, ma possiamo anticipare che come sempre la selezione sarà variegata e di alto livello. Come ormai tradizione non mancheranno i live streaming con i birrai, grazie ai quali conosceremo i dettagli di ciascuna birra direttamente dai rispettivi creatori.

Per quanto riguarda la parte fisica del Ballo delle Debuttanti, questa avrà luogo nel weekend precedente l’Italy Beer Week nell’affascinante cornice del Mercato Centrale di Roma. E così introduciamo una delle grandi novità dell’edizione 2024: lo splendido spazio gastronomico adiacente alla Stazione Termini sarà il palcoscenico per un mini-festival con protagonisti i birrifici del Ballo delle Debuttanti e, ovviamente, (anche) le loro birre inedite. Sarà un contesto completamente nuovo per la nostra iniziativa, dove siamo felicissimi di approdare visti i contenuti di primissimo rilievo che è in grado di offrire il Mercato Centrale. Per chi non conoscesse questo progetto il consiglio è di dare un’occhiata al relativo sito web, per tutti gli altri è facile immaginare le potenzialità di questa inedita partnership, anche solamente in termini di accompagnamento gastronomico alle bevute. Chiaramente pubblicheremo tutti gli aggiornamenti in merito nei prossimi giorni. Infine, come lo scorso anno, con l’inizio ufficiale della Italy Beer Week le Debuttanti saranno disponibili alle spine di vari locali italiani.

Novità e conferme

Per quanto riguarda il resto, la Italy Beer Week seguirà la consolidata formula delle ultimissime edizioni, con una marea eventi fisici accompagnati da alcune iniziative online. In queste ore abbiamo già ricevuto numerose conferme di partecipazione, come potete verificare direttamente sul sito ufficiale della Italy Beer Week, aggiornato in tempo reale. Per le altre notizie vi invitiamo a seguire i canali social della manifestazione: Facebook, Instagram e Twitter.

Per ora è tutto. Come potete immaginare, l’organizzazione è già in movimento da mesi, eppure solo ora possiamo dire di essere entrati nella fase centrale dei preparativi. Da questo momento in poi, tutti gli attori del nostro straordinario settore saranno coinvolti nei preparativi. Vi invitiamo a partecipare numerosi per brindare insieme durante la Italy Beer Wee, per sette giorni di brindisi che già da ora si prospettano memorabili!

L'autore: Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È organizzatore della Italy Beer Week, fondatore della piattaforma Formazione Birra e tra i creatori del festival Fermentazioni. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Addio al Burton Union system: Carlsberg abbandona l’antico sistema britannico di fermentazione

Nella storia della birra la città di Burton-on-Trent ha rivestito un ruolo di importanza capitale, …

I piani di Baladin entro il 2028: crowdfunding, 100.000 hl annui e birrificio collettivo

Questa mattina si è tenuta a Milano un’importante conferenza stampa del birrificio Baladin di Piozzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *