Craft Beer Evolution
Home » Eventi » Domani è San Patrizio: così si festeggia in Italia

Domani è San Patrizio: così si festeggia in Italia

st_patricksday

Solitamente il fine settimana è il momento migliore per dedicarsi alle nostre bevute, ma quello alle porte sarà molto particolare. Come avrete forse capito dalla nuova veste grafica del sito, domani si festeggerà San Patrizio, una delle ricorrenze più importanti per la birra. Il 17 marzo si celebra il patrono dell’Irlanda e proprio questa nazione è in prima fila nell’organizzazione di party dedicati; tuttavia l’usanza di ideare eventi per il Saint Patrick’s Day è ormai diffusa un po’ ovunque, Italia compresa. Protagoniste della festa sono le Stout (e le loro “antenate” Porter), tipiche birre scure che proprio in Irlanda sono ampiamente diffuse – il nome Guinness vi dice niente? Vediamo allora cosa è stato programmato nei nostri locali per i prossimi giorni, ovviamente concentrandosi solo su birra artigianale.

Partiamo allora da Roma e più precisamente dalla Brasserie 4:20, che per il quinto anno consecutivo organizza il suo Stout & Porter Festival. Da stasera fino a domani si potranno assaggiare una miriade di “scure” sulla terrazza del locale, tra cui alcune chicche tipo la Cosmos Porter di De Dolle. Come ormai consuetudine per gli eventi del 4:20, sabato 17 sarà possibile partecipare al brunch, con menu BBQ e vegetariano abbinato alle birre del festival. Per ulteriori informazioni vi rimando al post di Roma da bere.

Restando in zona capitolina, la Taberna di Palestrina ha approfittato della ricorrenza per tirar su un grandissimo evento. Si tratta di una cena di degustazione con portate abbinate ad altrettante Stout italiane. Il menu prevede: Perle ai Porci (Birra del Borgo) con tartare di salmone e senape alla Reale Extra, Keto Reporter (Birra del Borgo) con ravioli fish & chips, Neverending (Free Lions) con crepe di kamut con ricotta ai pomodori secchi e basilico e spinaci fritti, Sfumatura (Turan) con stufato di manzo all’irlandese e patate, BK (Olmaia) con muffin di cioccolato e liquirizia. Piccolo dettaglio: saranno presenti tutti i birrai dei birrifici menzionati. Dettagli sul sito della Taberna.

Spostandoci a Livorno, il Bad Elf ha in programma per domani una serata speciale, con cena a tema, gioco a premi, musica tradizionale dal vivo e tanta birra irlandese e “verde” (per chi ama i miscugli 🙂 ).  Dettagli su Facebook. Restando in Toscana, sabato e domenica la Birroteca di Greve propone il suo St. Patrick’s Day con una selezione di fantastici formaggi irlandesi abbinati a Stout da tutta Italia: Hel & Verdoemenis (De Molen), Too Cream Stout (Dark Horse), Soft Xmas aka Pretty Please (Evil Twin), Fear (Brewfist) e a seguire Alice Porter (Brewdog), Black Out (Rurale), Cranberry Stout (Meantime). Dettagli sul sito del locale.

Procediamo con il Bitter St. Patrick dell’Harvest pub di Bologna, che celebrerà la festa proponendo due birre ospiti: l’italiana Fear di Brewfist e la Donner & Blitzen di Buntingford, una Black IPA inglese. Anche i funambolici ragazzi del Birrficio Sant’Andrea hanno in programma un evento dedicato, in cui protagonista sarà inevitabilmente la Funky, la loro Porter. San Patrizio sarà invece per il birrificio La Piazza l’occasione per rendere omaggio alla loro Turner, fresca vincitrice del premio Birra dell’anno nella sua categoria e abbinata a un menu irlandese.

Se avete altri eventi da segnalare, lo spazio dei commenti è qui anche per questo 🙂 . Buon San Patrizio a tutti.

L'autore: Andrea Turco

Andrea Turco
Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

vallescura

Ancora eventi a inizio dicembre: Vallescura Open Day, Christmas Beer Festival e altri

Con l’avvicinarsi delle festività il rush finale degli eventi birrari è ormai ufficialmente cominciato e ...

15-anni-macche

Eventi birrari per inizio dicembre: 15 anni Macche, Fresh Hop Festival e altri

Il calo di eventi birrari registrato con l’inizio dell’autunno registrerà una brusca inversione di tendenza ...

12 Commenti

  1. al mitico birrificio di lambrate…anzi hai mitici birrifici di lambrate (ora sono 2) e al hop sempre a milano e’ disponibile la beccamort la staut del birrificio lambrate! io invece s.patrizio lo festeggio quasi tutto l’hanno con la confine e black mamba del bidu!..da fine novembre a tutt oggi ho bevuto 57 confine..in bottiglia! c’e ne sono ancora 20 in cantina! ciaoooooooooooooo

  2. Al posto della Fear è arrivata fresca fresca l’x-ray…imperial porter sempre del brew fist…
    P.s. :diffidate dal colorare la birra…

  3. Wow il primo a commentare …. che emozione!!!
    A parte questo, Andrea hai dimenticato i nostri amici del Golden Pot a Villalba di Guidonia che per non essere secondi a nessuno incominciano un giorno prima, cioè oggi!!!
    Di seguito il programma estratto dall’evento Facebook:

    Il Golden Pot come sempre ha organizzato due serate imperdibili: si inizia già il venerdi, alla spina tre nere, tutte diverse:

    Brewdog Alice Porter, Porterhouse Oyster Stout e la Ducato Verdi Imperial Stout
    Sarà possibile abbinare le birre “nere” alle ostriche, come vuole una tradizione secolare irlandese, inoltre per la prima volta al Golden Pot avremo alla spina un Sidro, l’ irlandese Magners.
    Venerdi 16 dalle 21,30, imperdibile il concerto degli HER PILLOW band che da oltre vent’ anni suona musica Irish!!!!.

    In conclusione … buon San Patrizio a tutti!!!!

  4. ooops ho dimenticato il programma di sabato:

    SABATO SAINT PATRICK’S DAY APERTURA DALLE 13,30 CON LA DIRETTA DI ITALIA SCOZIA DI RUGBY HAPPY HOUR FINO ALLE 19,00 BIRRA 4,50

  5. Andrea Turco

    Anche il The Dome festeggia St. Patrik

    http://www.facebook.com/events/153905274730311

  6. Vorrei segnalare la due giorni dedicata al patrono d’Irlanda organizzata presso “I Vizi del Pellicano”, circolo ARCI di Correggio (RE). Riporto dall’evento facebook:

    Il Pellicano, con il Vizietto, ospita l’Arrogant Pub in una due giorni brassicola intitolata al santo patrono d’Irlanda, la verde Terra delle barbe rosse.
    L’unione dei due pub dà vita a una scelta propria delle grandi occasioni, con ben otto spine e almeno altrettanti fusti artigianali in rotazione, e la presenza fra le altre, di due birre scure del Birrificio Dada: Sciliporter e Brown Ale.
    E inoltre, fra le altre birre:
    Bran, imperial stout di Birrificio Montegioco
    Cats Piss, ipa di Evil Twin
    La Ipa di Westbrook, Sud Carolina.

    Per ulteriori informazioni: https://www.facebook.com/events/315296445198024/

  7. anche noi facciamo un piccolo evento…le birre proposte da noi sono:
    -BrewFist Fear (3x33cl 10euro)
    -Samuel Smith Oatmeal Stout
    -Samuel Smith Imperial Stout
    -Thornbridge Saint Petersburg
    -BrewDog RipTide
    -Hitachino Espresso Stout
    -Del Borgo ImperiAle
    -De Molen Hel & Verdoemenis
    -De Molen Kopi Leowak
    -Rogue Mocha Porter
    -Rougue Shakspear
    -Rogue Chocolate Stout
    -Rogue Double Chocolate Stout
    -Montegioco Bran
    -Great Divide Yeti
    -Maltovivo Black Lizard
    – Guinness (alla spina)
    – Del Borgo KeTo RePorter (alla spina)
    e prendendo una di queste birre si ha diritto ad avere 2 Gianduiotti al sale artigianali (prodotti dalla pluripremiata cioccolateria Centini di Bisenti) e una pannacotta alla riduzione di Fear BrewFist (fatta da me)

    per maggiori info ( http://www.facebook.com/events/364250490281827/ )

  8. Andrea, chiedo qui perché magari qualcuno può rispondermi… Ci sono iniziative a Pescara e provincia? Ovviamente qualcosa dove si bossa bere qualche birra artigianale e non la solita Guinness

  9. Uhm io sono ancora della vecchia idea che San Patrizio andrebbe festeggiato con birra irlandese e non semplicemente con delle stout “generiche”, senza nulla togliere alle nostre eccellenti versioni italiche ovviamente

  10. Un san patrizio sotto tono, ma ben bevuto:
    Una bella Confine e un assaggio di una porter tedesca salata e brettata.
    Il nome non lo so, citofonare Michele del Dome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *