Cimec
Home » Eventi » Oltre 120 Italian Grape Ale per il debutto del concorso IGA Beer Challenge

Oltre 120 Italian Grape Ale per il debutto del concorso IGA Beer Challenge

Mentre scrivo queste righe mi trovo su un treno dell’alta velocità diretto a Torino, dove sabato 9 ottobre si terranno gli assaggi per l’IGA Beer Challenge. Ormai ci siamo: dopo mesi di lavoro e preparazione manca davvero poco al momento più importante e delicato del nostro concorso dedicato alle Italian Grape Ale. Per chi avesse perso le puntate precedenti, ricordo che questa iniziativa rientra nel progetto di promozione del primo stile birrario italiano, ideato da Cronache di Birra insieme a My Personal Beer CornerFood Around, Atlante dei Birrifici Italiani e altri soggetti del settore, con la partecipazione di Vini Buoni d’Italia. Il concorso ha carattere internazionale: possono partecipare le Italian Grape Ale di tutto il mondo, purché prodotte da birrifici indipendenti. A poche ore dagli assaggi che decreteranno le migliori IGA del contest, è giunto il momento di presentare qualche dato aggiornato come avvicinamento alla giornata di sabato.

Partiamo dai numeri, che restituiscono solo in parte l’interesse suscitato dalla nostra iniziativa. Il numero di birre iscritte ha superato ampiamente ogni nostra più rosea aspettativa: sono state registrate 123 Italian Grape Ale, provenienti da 66 diversi birrifici. Un dato eccezionale considerato che il concorso è alla sua prima edizione e che è stato organizzato in un periodo sicuramente non facile. Un aspetto davvero rilevante è che il contest ha attirato anche l’attenzione dei birrifici stranieri, con iscrizioni provenienti addirittura dal Canada e dal Brasile. Le birre partecipanti sono state suddivise nelle quattro categorie previste a monte, che riporto per completezza:

  1. Italian Grape Ale non acide, bassa gradazione alcolica (minore o uguale al 7%).
  2. Italian Grape Ale non acide, alta gradazione alcolica (superiore al 7%).
  3. Italian Grape Ale acide, bassa gradazione alcolica (minore o uguale al 7%).
  4. Italian Grape Ale acide, alta gradazione alcolica (superiore al 7%).

La giuria sarà presidiata da Alessandra Agrestini e si avvarrà dell’esperienza di 18 esperti italiani e stranieri – inizialmente dovevano essere 15, ma siamo stati costretti ad aumentarli a causa del numero di birre iscritte. Siamo davvero soddisfatti della squadra di assaggiatori che abbiamo costruito, perché riteniamo che uno degli aspetti più importanti (forse il più importante) per definire l’autorevolezza di un concorso risieda nella preparazione dei suoi giudici. D’altra parte è stata una sfida non indifferente trovare i profili adatti all’iniziativa, poiché siamo convinti che per valutare correttamente una Italian Grape Ale è importante possedere anche conoscenze approfondite del mondo del vino. Per motivi di spazio non riporto nuovamente l’elenco dei giudici: se volete conoscerli vi basta riprendere il nostro articolo introduttivo di fine agosto o, meglio ancora, seguire i canali social del nostro progetto (Facebook e Instagram) dove li stiamo presentando dettagliatamente.

Gli assaggi di sabato si terranno, rigorosamente a porte chiuse, presso l’Associazione Piazza dei Mestieri di Torino. A tal proposito ringraziamo fin d’ora tutto lo staff per lo splendido supporto che ci sta offrendo in termini organizzativi e logistici. Tra sabato sera e la giornata di domenica prevedremo poi per i giudici un ricco programma di attività collaterali: abbiamo scelto una città come Torino perché offre molto in termini di birra artigianale e siamo convinti che i concorsi birrari devono rappresentare anche uno strumento di promozione del comparto nazionale, permettendo agli esperti di toccare con mano le realtà locali, che siano birrifici, locali o eventi.

Tra oggi e domani definiremo gli ultimi dettagli organizzativi e poi sabato entreremo finalmente nel vivo dell’IGA Beer Challenge. Per i risultati però dovrete pazientare qualche settimana, poiché saranno svelati solo sabato 13 novembre durante un evento speciale che si terrà presso GAI Macchine Imbottigliatrici di Ceresole d’Alba (CN). La cerimonia di premiazione sarà riservata solo ai vincitori e agli addetti ai lavori, ma potrà essere seguita in streaming sui nostri canali social. Chiaramente vi daremo indicazioni più precise nei prossimi giorni.

Noi non vediamo l’ora di cominciare. In bocca al lupo a tutti i partecipanti e che vincano le Italian Grape Ale migliori!

L'autore: Andrea Turco

Fondatore e curatore di Cronache di Birra, è giudice in concorsi nazionali e internazionali, docente e consulente di settore. È tra i creatori del festival Fermentazioni e organizzatore della Settimana della Birra Artigianale. Nel tempo libero beve.

Leggi anche

Prossimi eventi: Beer Bubbles, compleanno Alder e convegno sul luppolo del Consorzio Birra Italiana

Un po’ in tutta Italia è cominciato il freddo e di conseguenza il calendario degli …

Altri eventi in questi giorni: Festa delle birre di Eataly, Beeriver e Grande Belgio!

Degli eventi nel fine settimana alle porte abbiamo già parlato venerdì scorso, segnalando alcune iniziative …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *