Cimec

Archivio tag: belgio

3 temi di viaggio per la vostra estate birraria

Girare il mondo per amore della birra è un’attività non necessariamente collegata a una stagione specifica, ma è normale che proprio in questo periodo ci si abbandoni più facilmente ai progetti di viaggio. Esiste qualcosa di più entusiasmante che programmare un itinerario dedicato alla nostra bevanda, studiare le tappe da visitare di giorno in giorno e poi vivere effettivamente quelle …

Vai all'articolo »

Guardare il Belgio con occhi diversi e capire com’è cambiata la birra in 15 anni

Il mio primo viaggio birrario in Belgio risale al lontano 2004, quando partii insieme all’amico Pisky con tanto entusiasmo e un bagaglio ancora limitato di conoscenze sull’argomento. Da allora l’avrò visitato almeno una decina di volte, quasi sempre per partecipare a viaggi stampa o come giudice in concorsi a tema. Negli scorsi giorni ho deciso di tornarci insieme a mia …

Vai all'articolo »

Il week-end pre-natalizio perfetto: il Kerstbierfestival del Belgio

Il periodo natalizio per gli amanti delle birre vuol dire, anche, birre di Natale. E quale miglior modo di festeggiarlo se non partecipando al festival per eccellenza dedicato alle birre natalizie? Stiamo parlando del Kerstbierfestival, uno degli appuntamenti più importanti al mondo per gli appassionati di queste produzioni. La manifestazione, organizzata dall’associazione OBER (Objective Beer tasters of the Essen region) …

Vai all'articolo »

Birre di Natale: alcuni grandi classici del Belgio

La creazione di birre per le festività natalizie è oggi un’usanza in voga presso i birrifici di tutto il mondo, ma non è sempre stato così. Nonostante la genesi di simili produzioni affonda in epoche passate – gli esempi più evidenti risalgono al Medioevo – possiamo affermare che la loro diffusione nell’ambiente brassicolo mondiale sia un fatto recente. Prima che …

Vai all'articolo »

Un fine settimana in Belgio, tra locali, birrifici e festival birrari

Nel fine settimana appena concluso sono stato di nuovo in terra belga, passando tre giorni piuttosto pieni tra locali, birrifici ed eventi. Il pretesto per tornare in uno dei paradisi internazionali della birra è arrivato da Valerio Bannoni, un ragazzo italiano che da alcuni anni gestisce La Tana a Bruxelles, una classica trattoria con cucina romana in pieno centro città. …

Vai all'articolo »

Vallonia e Saison: un tour nell’Hainaut birrario

La provincia dell’Hainaut è una delle sette cinque province amministrative della Vallonia, situata nella parte occidentale del Belgio e confinante con la Francia. Storicamente spina dorsale industriale della Vallonia, terra di giacimenti minerari ma anche di agricoltura, attualmente vive una difficile fase di transizione iniziata con la chiusura delle miniere negli anni ’60 e mai definitivamente superata. Oggi appare come un sonnacchioso …

Vai all'articolo »

È ufficiale: per l’Unesco la birra belga e la sua cultura tra i patrimoni dell’umanità

Come probabilmente vi sarà capitato di leggere in questi giorni sulle principali testate italiane, recentemente il Belgio ha avanzato all’Unesco la richiesta di inserire la cultura birraria locale nel novero dei “patrimoni intangibili dell’umanità”. La procedura di valutazione è terminata proprio nelle scorse ore e adesso abbiamo l’ufficialità: l’organizzazione internazionale ha accolto l’istanza del piccolo paese europeo, inserendo la birra …

Vai all'articolo »

Un week end nel Pajottenland: Oud Beersel e De Cam

Il Pajottenland è una regione del Belgio a sudovest di Bruxelles, delimitata dai fiumi Dendre e Senne. Si tratta della regione famosa per la produzione delle birra a fermentazione spontanea chiamata Lambic. Le birre “acide” o si amano o si detestano. E per amarle ci vuole tempo. Ma vi assicuro che se si imparano ad apprezzare poi non si può più …

Vai all'articolo »

Mezzo grado di separazione: così le culture brassicole si sono influenzate a vicenda

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un interessante articolo di Evan Rail sul suo Beer Culture, in cui documenta l’influenza della cultura birraria ceca sul mercato belga a cavallo tra XIX e XX secolo. La lettura è molto piacevole e dimostra come, nell’evoluzione dell’arte brassicola internazionale, il reciproco influsso tra birrai di diverse nazionalità abbia giocato un ruolo fondamentale, ben …

Vai all'articolo »

 

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca la pubblicità sul nostro sito. La pubblicità è vitale per Cronache di Birra e ci permette di sostenere l’attività di redazione.

 

Per continuare la navigazione per favore disattiva il tuo Ad Blocker o inserisci il nostro sito nella whitelist. Su Cronache di Birra non troverai pubblicità invadenti, come pop-up o video a tutto schermo. Usiamo esclusivamente i banner in alcuni punti delle pagine, in modo tale da non disturbare la lettura e l’interazione.

 

Cheers!